I problemi degli investitori risolti dall’Accademia dell’investitore privato

Nel concetto di regolamentazione delle criptovalute recentemente proposto dal Ministero delle Finanze della Federazione Russa, i residenti saranno in grado di acquistare, vendere e utilizzare le criptovalute legalmente. Tuttavia, viene proposta una regolamentazione rigorosa: tutte le transazioni di criptovalute dovrebbero essere condotte attraverso le banche russe (e conservate lì), i possessori di wallet di criptovalute dovrebbero essere identificati e i clienti dovrebbero essere divisi in investitori qualificati e non qualificati.

“Il giro d’affari di tali attività finanziarie sarà regolato dallo stato con obblighi rigorosi per tutti i partecipanti professionali del mercato e un’attenzione alla protezione dei diritti degli investitori ordinari”, ha detto il comunicato.

Leggete di più in un articolo su RIA Novosti.

Andrey Khovratov, autore e CEO dell’Accademia dell’investitore privato, ha ripetutamente avvertito della possibilità di tali restrizioni degli stati per gli investitori ordinari.

A causa della tendenza generale globale dei tentativi di regolare il mercato delle criptovalute, sono stati sviluppati programmi speciali “Investitore profi” per i clienti dell’Accademia.

Le conoscenze acquisite da questi programmi sono pienamente in linea con le realtà odierne e contribuiscono ulteriormente all’ottenimento del certificato di investitore qualificato di varie categorie (da 1.0 a 7.0) da organizzazioni autorizzate.

Non ci sono ancora informazioni precise su quali restrizioni saranno introdotte per gli investitori senza qualifiche, ma è chiaro che questo accadrà.

Per prepararsi in anticipo al regolamento, consigliamo di seguire un programma di formazione avanzata per investitori privati dell’Accademia dell’investitore privato, confermando la propria qualifica e ottenendo in cambio l’accesso a strumenti finanziari aggiuntivi.

Potete scoprire di più sul programma “Investitore profi” sul sito web dell’Accademia.